Archive for gennaio, 2008

Senza categoria

Why are you dancing? Why are you crying?

TRATTO 11
Legami di Dante Albanesi
BAIKcinema

segmenti, frammenti, lampi di cinema.
liberi come la poesia, spossanti come l’urto
____________________________________________________________________________________________________________
BAIKcinema on youtube

articoli correlati
ping pong: i grandi prodigi dell’uomo

Senza categoria

CortoperScelta: un festival che si copre d’Argento

jublinandrea-il-supplente-1.jpg

Il supplente di Andrea Jublin

CortoperScelta, il festival del cinema breve della provincia di Ascoli Piceno, è stato assoluto protagonista ai Corti d’Argento 2007, la speciale finestra dei Nastri d’Argento dedicata ai cortometraggi e organizzata da SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani).
Il nostro festival ha contribuito, insieme ad alcune tra le più importanti manifestazioni di settore italiane, alla selezione dei cortometraggi in lizza per i Nastri. Ecco l’elenco dei festival che il SNGCI ha desiderato ringraziare per la preziosa collaborazione: Torino Film Festival, Siena Short International Film festival, RIFF – Rome Indipendent Film Fest, Linea d’Ombra in Festival (Culture Giovani Salerno) Trevignano-La Cittadella del Corto, Arcipelago Roma, Capalbio Cinema, Festival di Taormina (CortiSiciliani), GenoaFilmFestival, CortoperScelta (Ascoli Piceno), Maremetraggio (Trieste), Mostra d’arte Cinematografica di Venezia (Corto cortissimo)

Il 14 dicembre 2007, alla Sala Trevi di Roma sono stati dunque consegnati dal SNGCI i Nastri d’argento per i cortometraggi. Nella “cinquina finale” ben tre sono stati i cortometraggi che hanno ricevuto riconoscimenti o partecipato in concorso alla quinta edizione di CortoperScelta. Ecco i nomi:

Please Leave a Message di Elisa Fuksas
Miglior cortometraggio
Homo homini lupus di Matteo Rovere
miglior cortometraggio con una segnalazione per l’impegno produttivo e per l’interpretazione di Filippo Timi.
(in concorso, sezione CortoItalia a CortoperScelta 2007).

MENZIONI SPECIALI
Forme
di Stefano Viali
Il bambino di Carla di Emanuela Rossi
Il supplente di Andrea Jublin
(Premio del pubblico a CortoperScelta 2007)

Menzione speciale infine per Alessandro Celli, regista di Uova (2° Premio ex-aequo a CortoperScelta 20007) e Fine corsa, per aver affrontato con particolare attenzione all’attualità i temi del disagio e della violenza nel mondo dei più giovani.

I corti della “cinquina” sono stati votati dalla giuria del SNGCI, composta dai membri del Direttivo nazionale.
Ricordiamo inoltre che il vincitore di CortoperScelta 2006, Do you see me? di Alessandro De Cristofaro si è aggiudicato l’ambito Nastro d’Argento nell’edizione 2006.

clip_image002.jpg

Senza categoria

In memoria di Arrigo Boldrini

Per ricordare Arrigo Boldrini, segnaliamo questo articolo pubblicato su baikcinema

Boldrini

Quel nome di battaglia gli è rimasto tutta la vita. Durante una riunione clandestina, disse che non si poteva abbandonare la pianura al nemico tedesco: per liberare Ravenna era necessaria la “pianurizzazione” della guerra partigiana. I compagni lo ascoltarono, poi uno di loro ribattè: “Mo’ chi sit, Bulow?” (“Ma chi sei, Bulow?”), alludendo al generale tedesco che sconfisse Napoleone. Leggi tutto su baikcinema

Abbiamo combattuto per quelli che c’erano, per quelli che non c’erano e anche per chi era contro…

Arrigo Boldrini

Senza categoria

CortoCircuito. Serata di cortometraggi: 1° appuntamento

massignanocorti.jpg

carrer-autopiazen1.jpg

Daniele Carrer. Autopia Zen 41600

Domenica 20 gennaio, alle ore 21.30, presso il Centro di Aggregazione Giovanile di Massignano (AP), Parco della Rimembranza n. 11, si potrà assistere al primo appuntamento con “CortoCircuito 2008”, il ciclo di proiezioni dedicate all’universo del “cinema breve”, ideato dall’Associazione “Arancia Meccanica” e dal critico cinematografico Dante Albanesi. In questa serata saranno proposti alcuni dei vincitori di CortoperScelta 2007.Aprirà la serata “Autopia Zen 41600” di Daniele Carrer e Giorgio Conti (Premio “Lineadellocchio”), un grottesco e disperato saggio sociologico sulla simbiosi che lega per tutta una vita l’uomo all’automobile, un trattato sull’uso e l’abuso della nostra Civiltà dei Motori.Seguiranno i vincitori della sezione CortoMarche, ovvero “Io so chi sono” di Simone Massi (un’animazione dedicata alla memoria e all’identità della cultura marchigiana) e “Spiritual Healing” di Davide Catraro e Marvin Milanese (un’ironica cavalcata attraverso i personaggi e le figure sacre della Bibbia).La serata si concluderà con i vincitori ex-aequo del 2° Premio di CortoItalia.“Uova” di Alessandro Celli. Un brevissimo racconto minimalista che parla di famiglie problematiche e maltrattamento di minori. Pur nella sua sintesi estrema, il video si sottrae all’enfasi drammatica, per cogliere senza compiacimenti l’attimo di poesia. “Fairy Tales” di Marco Di Domenico, una “favola della buonanotte” dedicata ai più piccini. Il corto è esemplare per la fusione tra il candore veritiero della voce narrante e l’avvolgente cromatismo del disegno animato in cui, partendo dalla fiaba tradizionale, perviene con semplicità e leggerezza alla sua destrutturazione.Prossimo appuntamento con CortoCircuito 2008: domenica 17 febbraio, sempre al Centro di Aggregazione di Massignano. 

Info: Giuseppe De Angelis: 329 20.789.49 
cortoperscelta@hotmail.it – www.cortoperscelta.it

Senza categoria

“la Linea dell’Occhio” n. 59. Una rivista nel segno di Bergman e Antonioni

LUCCA – È uscito il numero 59 de La Linea dell’Occhio, periodico quadrimestrale del Circolo del Cinema di Lucca, nel segno di Michelangelo Antonioni e Ingmar Bergman due maestri che non hanno semplicemente “innovato” il linguaggio del cinema, ma che lo hanno mutato a propria immagine e somiglianza, lo hanno reso simile ad uno specchio nel quale riconoscersi e farsi riconoscere. In copertina un omaggio al regista italiano con un immagine tratta da Il grido (1956): un uomo e una bambina lungo una strada sterrata, metafora degli anni ’50, per molti versi valida ancora oggi.

lineaocchio.jpg

All’interno un inserto dedicato interamente ai registi Antonioni e Bergman. Su quest’ultimo interviene, tracciandone sinteticamente il percorso, Alberto Corsani, mentre il critico-psichiatra Riccardo Dalle Luche ne esamina il cinema più direttamente psichico. Dante Albanesi e Marianna De Palma, invece, si interrogano sulla peculiarità del cinema di Antonioni, gli spazi vuoti e la sospensione di giudizio e di tempo, che ci costringono a cercare sotto un’immagine del suo cinema non un solo senso, ma molti, fino ad arrivare, come ha detto lo stesso Antonioni, “alla vera immagine di quella realtà, assoluta, misteriosa che nessuno vedrà mai”.
Segue uno speciale dedicato ai “60 anni del Circolo del Cinema di Lucca” con interviste al Presidente Marcello Bertocchini, a Mario Rocchi, a Giuseppe Guastino, ad Anna Smaniotto, Viviana Dinelli, infine a Gianni Quilici, soci storici che ripercorrono diverse vicende degli ultimi dieci anni del circolo. Non mancano recensioni sui film recentemente usciti in sala: gli ultimi Coppola, Kim Ki-Duk, Rivette, Rohmer, Soldini, Ken Loach, Diritti. Spazio inoltre a libri e Festival (LuccaFilmFestival e CortoperScelta). Dalle solite pagelline emerge che il film più apprezzato dai redattori è 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni di Cristian Mungiu, vincitore a Cannes.
La linea dell’occhio è una rivista libera, versatile, policentrica, filosofica, per alcuni versi unica nel panorama editoriale. Ha la sua sede a Lucca ma raccoglie contributi di critici da tutta Italia: Ascoli Piceno, Firenze, Milano, Roma. Attualmente deve far fronte a una crisi e, per continuare a vivere, ha bisogno anche di sostegno economico. Con un “abbonamento standard” di 12 euro oppure con un “abbonamento sostenitore” di 20 euro.
L’abbonamento va versato su c.c.p. 27506583, intestato a “Il Circolo del Cinema”, Corte Tognetti, 62 – 55013 Lammari (Lucca).

info Gianni Quilici: gianniq@protocol.it

Qui di seguito la petizione pubblicata nelle pagine della rivista

lineaocchio1.jpg

Da 3 anni “la Linea dell’Occhio” e CortoperScelta stanno portando avanti un’importante collaborazione che sta dando un reciproco scambio in termini di crescita e visibilità. Gli organizzatori del festival si fanno perciò promotori di questa campagna di sostegno, affinché la Linea prosegua la sua ventennale attività.

Senza categoria

Barcellona_reportage. 2008

 

reportage2.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 00.35

reportage3.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 01.13

reportage4.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 01.15

reportage5.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 01.19

reportage6.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 01.52

reportage7.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 15.01

reportage8.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 15.02

reportage9.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 16.33

reportage10.jpg

Barcellona_01.01.2008_ore 19.25

 

_________________________________________________________________________________

reportage11.jpg

Girona_03.01.2008_ore 07.40

reportage.jpg

 

Roma_03.01.2008_ore 13.47

[ECCOCI 2008] e ora si ricomincia…