Per ricordare Arrigo Boldrini, segnaliamo questo articolo pubblicato su baikcinema

Boldrini

Quel nome di battaglia gli è rimasto tutta la vita. Durante una riunione clandestina, disse che non si poteva abbandonare la pianura al nemico tedesco: per liberare Ravenna era necessaria la “pianurizzazione” della guerra partigiana. I compagni lo ascoltarono, poi uno di loro ribattè: “Mo’ chi sit, Bulow?” (“Ma chi sei, Bulow?”), alludendo al generale tedesco che sconfisse Napoleone. Leggi tutto su baikcinema

Abbiamo combattuto per quelli che c’erano, per quelli che non c’erano e anche per chi era contro…

Arrigo Boldrini