Archive for febbraio, 2008

Senza categoria

CortoCircuito 2008: secondo appuntamento. Omaggio a Momir Matovic

momirmatovicdirector_21738.jpg

Domenica 2 marzo, alle 21.30, presso il Centro di Aggregazione Giovanile di Massignano (AP), Parco della Rimembranza, 11, si potrà assistere al secondo appuntamento dell’anno con “CortoCircuito 2008”, il ciclo di proiezioni dedicate all’universo del “cinema breve”, ideato dall’Associazione “Arancia Meccanica” di Massignano e dal critico cinematografico Dante Albanesi. La serata sarà interamente dedicata a Momir Matovic, regista poco conosciuto in Italia ma acclamato come uno dei più importanti documentaristi del vicino Montenegro. Dopo il successo ottenuto durante la quinta edizione del festival CortoperScelta, di questo singolare autore saranno proiettati cinque suoi documentari: Il margine della vita (1984), I metri della vita (1986), E come domani (1988), La notte lunga 68 anni (1991), Il filo della vita (1996).
Quelli di Matovic sono cortometraggi che nascono dalla “terra”, dalla gente più umile (e in questo si scorgono diverse affinità con il nostro Ermanno Olmi), dalla dura fatica quotidiana di un paesaggio fatto di pietre e strapiombi, ponti pericolanti e baracche. Gli antieroi di Matovic camminano e lavorano molto, parlano pochissimo, mentre la cinepresa li pedina con discrezione, sospesa in un clima che parte dal documentario ma in alcuni momenti sfocia nel surreale. Eventi che si consumano in un universo parallelo per noi quasi incomprensibile.
Oltre a questa nutrita programmazione, su richiesta del pubblico, sarà possibile visionare anche altri cortometraggi raccolti nel ricco archivio del festival. Prossimo appuntamento con CortoCircuito: domenica 15 marzo, sempre al Centro di Aggregazione Giovanile di Massignano.
Info: Giuseppe De Angelis: 329 20.789.49

Ricordiamo nuovamente che sono aperte le iscrizioni per la sesta edizione di CortoperScelta. Tre le sezioni competitive: CortoItalia, CortoMarche, CortoScuola.
Scarica il bando da cortoperscelta.it

_______________________________________________________________________________________
articoli correlati:
CortoCircuito. Serata di cortometraggi: 1° appuntamento
Ermanno Olmi. Docuimentari e cortometraggi (1953-1999)

Senza categoria

Andrea Jublin: da CortoperScelta agli Oscar

andrea-jublin.jpg

Los Angeles, 24.02.2008

Il supplente di Andrea Jublin,

Premio del Pubblico a CortoperScelta 2007, 

inconcorso alla Notte degli Oscar.

[Short film – live action]

Senza categoria

Corti d’autore: capitolo 5. “Buongiorno” di Melo Prino

Ecco una recensione di Dante Albanesi sul cortometraggio italiano più premiato di tutti i tempi. A CortoperScelta 2005, Melo Prino si è aggiudicato con Buongiorno il primo premio assoluto e il premo Linea dell’occhio.

buongiorno

Un uomo si sveglia. Prime luci del mattino tra le tende. La stanza è spoglia, ma ben arredata, tutta sul bianco. L’uomo si alza, attraversa il corridoio, entra in bagno. Si lava la faccia, accostandosi allo specchio. Ancora immerso nei fumi del sonno, si blocca a scrutare il proprio aspetto. Quando all’improvviso la sua immagine gli strilla addosso: “Buongiorno!” Era soltanto un incubo. L’uomo si ridesta sconvolto, torna in bagno. Ma l’incubo è lì ad attenderlo. Parte così una tremenda giostra di spaventi e risvegli, mentre il Morricone di C’era una volta il west scandisce l’epico duello, con il doppio allo specchio che si fa sempre più minaccioso, grottesco, si scinde, si moltiplica come i frammenti di un vetro infranto, fino a conquistare definitivamente il campo e a cacciare fuori dalla porta l’inutile duplicato reale.
Vincitore di innumerevoli festival, Buongiorno di Melo Prino è uno dei corti italiani più originali degli ultimi anni. Magico equilibrio tra comicità, senso del ritmo, astrazione, surrealismo. Quando non bastano le parole, l’intelligenza di una regia si misura con un cronometro: solo così si può apprezzare la maestria di tagli infinitesimali, di sapienti accelerazioni e puntuali sincopi, musiche roboanti e raggelati silenzi. Si misura con la geometria: solo così si apprezza l’asciutta linearità della scenografia, i rettilinei incrociati degli sguardi, i percorsi ripetuti eppure sempre variati, l’imbuto del corridoio che collega come un cordone ombelicale la realtà che riposa in camera e il sogno che prospera in bagno. Tutti i registi italiani che sciupano inquadrature ambientazioni carrellate psicologie e chiacchiere dovrebbero studiare Buongiorno. E gli specchi dovrebbero smetterla di riflettere.

dantealbanesi “La Linea dell’Occhio”

___________________________________________________________________________________________________

buongiorno_1.jpg

vai a
BekaFilms.it
_______________________________________________________________________________________________________________
articoli correlati
Corti d’autore: capitolo 3. “Piccola Mare” di Simone Massi

Senza categoria

Un’inchiesta sull’11 settembre al Cinema Margherita

Martedì 19 febbraio, alle ore 21.15, presso il Cinema Margherita di Cupra Marittima (AP) sarà presentato il film documentario Zero di Franco Fracassi. L’appuntamento rientra, come fuori programma, nell’ambito della rassegna cinematografica Frammenti della Biennale, organizzata dal Centro Culturale “J. Maritain” di Cupra Marittima in collaborazione con Comune di Cupra Marittima, la Provincia di Ascoli Piceno, e la Regione Marche.
Partecipazione straordinaria di Dario Fo, Lella Costa e Moni Ovadia, nel ruolo di narratori. Alla proiezione sarà presente uno degli autori del film, in una serata evento che si annuncia interessante e ricca di spunti di riflessione, per uno degli argomenti più controversi della nostra storia recente: il crollo delle Torri Gemelle l’11 settembre 2001.

Zero è un documentario che rompe il muro del silenzio, è un’inchiesta giornalistica rigorosa, costruita con interviste a testimoni oculari, sopravvissuti, responsabili delle indagini, esperti, tecnici, scienziati e giornalisti; immagini di repertorio inedite ed esclusive; documenti ufficiali; ricostruzioni in computer grafica. Il filo logico dell’inchiesta si snoda attraverso la presenza di tre narratori d’eccezione (Fo , Costa, Ovadia). Come e perché sono crollate le torri gemelle e l’edificio 7 del World Trade Center? Che cosa è accaduto al Pentagono? Com’è possibile che la difesa aerea più potente del mondo l’11 settembre non ha funzionato in nessun suo elemento, senza che in seguito nessuno sia stato incolpato per l’accaduto? Chi sono e come hanno agito i dirottatori? Come sono entrati negli Stati Uniti? Cos’è al Qaeda e quali legami aveva con i servizi statunitensi l’11 settembre 2001? Perché le indagini precedenti all’11 settembre sono state ostacolate dai vertici del Fbi e perché le indagini successive alle stragi si sono concluse in brevissimo tempo?
da Zerofilm

_______________________________________________________________________________
Zero. regia di Claudio Fracassi
con Lella Costa, Dario Fo, Moni Ovadia, Gore Vidal
Italia, 2007, 110′
_______________________________________________________________________________
Continue Reading »

Senza categoria

The Simpsons: India Outsourcing

Un breve sguardo (7 minuti) all’episodio dei Simpson chiamato Kiss Kiss Bang Bangalore. Modificato da uno studente per una presentazione universitaria.

Un’analisi cinico-satirica dell’economia occidentale, sempre più orientata verso l’outsourcing internazionale per sfruttare le risorse di Paesi in via di sviluppo, come l’India in questo caso, per trarre maggior profitto nel sistema economico globale.
Nodo centrale della storia è l’ascesa di Homer: da responsabile del settore internazionale della centrale nucleare del diabolico Montgomery Burns, a “crudele” dio incontrastato e adorato dai suoi dipendenti indiani; un chiaro riferimento al capitano Kurts (Brando) in Apocalipse Now di Francis Ford Coppola. Ciò mostra quanto i Simpson abbiano sempre presente e chiara l’idea di come fare cinema: brillanti riferimenti a capolavori del cinema inseriti in sceneggiature tanto ben congegnate da essere degne di grandi film. Ottima la sintesi per questi 7 minuti in lingua originale.

Peppe De Angelis

Senza categoria

Sosteniamo la petizione: “Inedito? No, grazie!”

Il festival CortoperScelta si fa promotore e sostenitore della petizione lanciata da ildocumentario.it volta ad eliminare la clausola imposta dai regolamenti di molti festival di cinema che permette la partecipazione alle competizioni “alle sole opere inedite“.
Centinaia di registi, montatori, organizzatori di festival, direttori artistici, operatori culturali, professionisti, studenti si sono già mobilitati. Sostieni anche tu questa causa!

banner-inedito.bmp

sottoscrivi la petizione su
ildocumentario.it

Senza categoria

CortoperScelta 2008. il Bando di concorso

Aperte le iscrizioni per la 6. edizione di CortoperScelta, festival itinerante del cinema breve della provincia di Ascoli Piceno

cartolina-fronte-08.jpg
_______________________________________________________________________________ scadenza 15 maggio 2008

durata max 20 minuti

sezioni CortoItalia CortoMarche CortoScuola

scarica bando su www.cortoperscelta.it

 

Senza categoria

a Falcone e Borsellino

In un altro Paese gli artefici di una tale vittoria sarebbero stati considerati patrimonio nazionale. Dopo aver vinto la prima battaglia ci si sarebbe aspettato che Falcone e i suoi colleghi fossero messi nelle condizioni di vincere la guerra, invece in Italia avvenne proprio il contrario: nel giro di pochi mesi intorno al pool di Palermo tutto sarebbe cambiato.

da In un altro paese di Marco Turco (2005)

 

falcone e borsellino

____________________________________________________________________________________________________________

FOLLA INFEROCITA AI FUNERALI DI BORSELLINO