Videogioco è un piccolo esempio di come oggi si potrebbe fare cinema. Donato Sansone (Milkyeyes) realizza corti cortissimi, senza filtri né tempi morti. Carta, tante pieghe, pastelli e una mano come avanguardia di montaggio. Basta poco a lui per realizzare un video. Risate e urla da Talk Show o Sit Com da sfondo a scene splatter condite di sangue e sesso. Basta ancora meno, a Sansone, per divertirsi e far divertire l’occhio che guarda… durante due velocissimi minuti. gda.