Archive for agosto, 2010

Senza categoria

Dietro l’obiettivo un uomo: incontro con l’autore Claudio Speranza

manifesto_a4_stampa_esatta.jpg
DIETRO L’OBIETTIVO, UN UOMO

incontri ed emozioni di un cinereporter inviato nel mondo

di Claudio Speranza, prefazione di Sergio Zavoli
2008 Foschi Editore

PRESENTAZIONE EDITORIALE E INCONTRO CON L’AUTORE
20 agosto 2010, ore 21.30 – Teatro delle Mura, Massignano (AP)
organizzazione a cura di Associazione Arancia Meccanica>> CortoperScelta>> Comune di Massignano

Continue Reading »

Senza categoria

Ultimo maremoto di corti

Stasera, domenica 8 agosto, ultima serata con i corti di CortoperScelta  live @ Maremoto festival. A partire dalle 21.30 recupero proiezioni di venerdì 6, rinviate causa maltempo. Alcune anticipazioni: “Il supplente” di Andrea Jublin, “Porta a porta. Gioco da tavolo” di Gianni Ricca, “Autopia zen 41600” di Daniele Carrer, “The  Obscure Brother” di Linda di Franco e le sequenze dei millemetraggi di Ila Beka. Dopo il successo riscosso nella precedente serata (ieri, ndr.), tutti pronti a godere emozioni da veri professionisti del triciclo cinematografico, in compagnia del sax di James Senese e Napoli Centrale.

 

CortoperScelta 2010

Associazione Arancia Meccanica – Contrada Marezi, 18 – 63010 Massignano (AP)

www.cortoperscelta.it – cortoperscelta@gmail.com

Organizzazione: Giuseppe De Angelis tel. 329 20.789.49

Ufficio stampa: Dante Albanesi tel. 329 615.40.38

Senza categoria

Il triciclo slitta di un giorno a Maremoto

Causa incertezze meteo la partecipazione del festival CortoperScelta al Maremoto Festival è slittata di un giorno: sabato 7 e domenica 8 agosto. Ci scusiamo con il pubblico, ma abbiamo preferito evitare di esporre la delicata attrezzatura del piccolo triciclo a qualche sprazzo di pioggia. Nelle prossime serate saremo in compagnia di Brunori Sas, Zen Circus, James Senese e Napoli Centrale. Grandi nomi per piccoli tricicli!

saluti, l’organizzazione. 

Senza categoria

Presentazione CortoperScelta live @ Maremoto

CortoperScelta, il festival del cinema breve ideato dall’Associazione Arancia Meccanica di Massignano, sbarca al “Maremoto 2010” con una formula del tutto inedita. Venerdì 6 e sabato 7 agosto, a partire dalle ore 22.00, presso l’area ex-Galoppatoio di San Benedetto del Tronto, sarà proposta una ricca selezione dei migliori cortometraggi che hanno fatto il giro del territorio Piceno in un lungo percorso itinerante. Bellissimi video che in questi anni di festival sono stati insigniti di premi e riconoscimenti. Nuovo scenario, ma anche nuova formula.

 Venerdì 6 i corti si inseriranno nei cambi palco dei sei gruppi emergenti in programma. Inoltre, durante i live, Cortoperscelta terrà proiezioni senza sonoro, con video evocativi dove l’immagine sa fare a meno delle parole. Alcuni titoli: “Dressed to kiss” di Massimiliano Sbrolla (dedicato alla coverband ufficiale dei celeberrimi Kiss), i famosi “millimetraggi” della casa di produzione Bekafilms, “L’arbitro” di Paolo Zucca, “Uova” di Alessandro Celli, “Il supplente” di Andrea Jublin (candidato agli Oscar 2008), “Il lavoro” di Lorenzo De Nicola. Questo e molto altro a cura del piccolo triciclo di CortoperScelta.

Ecco alcuni dei titoli in scaletta per sabato 7: apertura con il corto italiano più premiato di tutti i tempi: “Buongiorno” di Melo Prino. Si proseguirà con “La nascita” di Massimo Amici e Carlo Stoppa. Spazio anche per una ricca selezione di corti d’animazione: “L’anima Mavì” di Julia Gromskaya, “Fairy Tales” di Marco Di Domenico, “Moka” di Mariano Fiocco, “Cafè l’amour” di Giorgio Valentini.

Chiusura speciale con l’omaggio al grande disegnatore sambenedettese Andrea Pazienza: il cortometraggio “Altrosogno” di Dante Albanesi, con la collaborazione degli organizzatori di CortoperScelta Enrico e Giuseppe De Angelis. L’idea di realizzare il video nasce in occasione del ventennale della morte del grande artista (1988-2008) e trae spunto dalla celebre tavola “Sogno”. Dopo varie partecipazioni a festival nazionali, Maremoto sarà la prima occasione per presentare “Altrosogno” a San Benedetto. L’ideale punto d’incontro in un festival nel quale si incontrano le arti.